earthquake zone project

Tutto è iniziato la notte del 24 agosto 2016 alle 03.36.33 con una scossa di magnitudo 6.0. Nelle prime ore del mattino si cominciarono a contare decine di morti, anche se ci si aspettavano dati drammatici entro la sera. Vigili del fuoco, protezione civile, guardie forestali e volontari si sono immediatamente mobilitati, ma le zone colpite, mal collegate, hanno reso il salvataggio ancora più difficile. Il terremoto è stato un po' meno violento di quello dell'Aquila, anche se la situazione è stata aggravata dalla scarsa profondità del sisma, infatti l'ipocentro era profondo poco più di 4 km. La scossa principale è stata seguita da molte altre scosse di assestamento, infatti si è pensato subito ad uno sciame sismico. I comuni più vicini all'epicentro erano Amatrice, Accumuli, Arquata del tronto. Questi centri furono gravemente danneggiati, contando 299 vittime e oltre 200 persone estratte dalle macerie, grazie all'enorme lavoro dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile che erano arrivati da tutta Italia. (26 ottobre 2016) A poco più di due mesi dal primo evento, il terremoto nel centro Italia divenne la prima notizia di tutte le squadre nazionali: si registrarono due forti scosse tra le province di Macerata, Perugia e Ascoli Piceno. (30 ottobre 2016) Era domenica mattina, alle 7.40, appena quattro giorni dopo i due eventi del 26, l'Italia si è svegliata per un fortissimo terremoto. Il nuovo terremoto ha aggravato la situazione dei centri già duramente colpiti dal sisma di agosto, registrando una scossa di magnitudo 6,5. Fu l'evento sismico più forte di quello dell'Irpinia del 1980. Non ci furono vittime, per fortuna, perché la maggior parte degli abitanti della zona colpita aveva già lasciato le proprie case dopo le scosse del 26. La situazione è stata gravemente aggravata dal maltempo: le zone colpite dal terremoto si sono trovate sotto l'emergenza neve, bloccando tutte le strade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top